Un venezuelano arrestato con l’accusa di aver violentato cinque donne a Bogotá

L’ufficio del procuratore colombiano ha riferito lunedì che un giudice colombiano era stato mandato nella prigione venezuelana, Davir Antonio Brito Gonzalez, accusato di aver violentato cinque donne a Bogotá e di averle frodate tramite i social network con un’offerta di lavoro.

L’organo investigativo ha dichiarato in una dichiarazione che, secondo le indagini della squadra investigativa tecnica (CTI), Prieto ha utilizzato un profilo di social media denominato Xiomara Maritza López, in cui ha offerto lavoro alle donne, per il servizio domestico o la cura dei giovani.

Secondo l’accusa, l’uomo ha convocato i ricorrenti tramite messaggi di testo e li ha portati in macchina per portarli ai luoghi di lavoro.

Tuttavia, “presumibilmente li ha minacciati” con le armi e li ha portati nelle paludi di Juan Amarillo, a Soba, una delle più grandi città di Bogotà, dove li ha violentati e poi ha rubato i loro beni.

“Quest’uomo sarà coinvolto in cinque incidenti criminali che sono stati commessi tra il 18 marzo e il 6 maggio. Le vittime sono donne di tutte le età, tra i 16 ei 52 anni, interessate a trovare lavoro nelle case della famiglia”., Dettagli dell’ufficio del procuratore.

Prieto è stato arrestato sabato scorso nel nord di Bogotà e non ha accettato le accuse mosse contro di lui dalla Procura della Repubblica per aver commesso crimini. “Violenta entrata fisica in una competizione eterogenea con rapina qualificata e aggravata”.

Elsiglo

READ  Questa è la devastazione inflitta a Gaza dopo gli attacchi israeliani
Written By
More from Albertina Rua

Top 30 migliori Antizanzare Da Esterno del 2021: recensione e funzionalità intelligenti

miglioramento della tecnologia deve solo aumentare il livello di concorrenza in ciascun...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *