Un tribunale italiano emette il suo verdetto in un caso di corruzione in un giacimento petrolifero nigeriano entro marzo 2021

La Banca africana di sviluppo (AfDB) ha recentemente annunciato nuovi impegni di donatori per il Fondo per l’energia sostenibile per l’Africa (SEFA), per un importo di 90 milioni di dollari.

In un ipotetico evento di lancio L’ho frequentato Lunedì, da più di 300 partner di sviluppo, finanzieri, rappresentanti dei governi africani, istituzioni del settore energetico, sviluppatori di progetti, sponsor, banche commerciali e obbligazioni infrastrutturali; SEFA è stata trasformata in un fondo privato.

È stata anche un’occasione per i donatori SEFA per riaffermare il loro sostegno alle priorità istituzionali del Fondo.

Durante l’evento, la Danimarca, partner fondatore e primo donatore della SEFA, ha svelato 65 milioni di corone danesi (10,65 milioni di dollari) in nuovi impegni, mentre è stato anche rivelato che la Germania e il Fondo di sviluppo scandinavo (NDF) sono diventati donatori SEFA nel 2021. .

La Germania ha fornito 50 milioni di euro ($ 60,97 milioni) per sostenere le attività di carico di base ecologico di SEFA, al fine di promuovere opzioni di generazione di energia di base più sostenibili e impedire ai paesi di limitarsi a tecnologie dannose per l’ambiente ed economicamente costose.

GTBank 728 x 90

Un altro importante finanziamento è arrivato dall’Agenzia svedese per la cooperazione allo sviluppo internazionale, che ha impegnato 75 milioni di corone svedesi (8,98 milioni di dollari). Anche i governi degli Stati Uniti e del Regno Unito hanno confermato il loro continuo sostegno alla SEFA.

cosa stanno dicendo

Il ministro danese per la cooperazione allo sviluppo, Il capo. Fleming Muller-Mortensen, Rappresentato da Stefan Schönemann, Sottosegretario per la politica di sviluppo presso il governo danese, ha dichiarato che,

  • L’obiettivo di sviluppo della Danimarca è fornire energia pulita a 5,8 milioni di persone in Africa. SEFA ha dimostrato di avere il potenziale per implementare progetti innovativi di energia rinnovabile, anche in condizioni difficili. Pertanto, la Danimarca è uno stretto partner con SEFA e siamo lieti di poter continuare a lavorare per fornire energia pulita per tutti “.

Maria FlachsbarthIl ministro parlamentare di Stato presso il Ministero tedesco della cooperazione economica (BMZ) ha dichiarato:


READ  Serie A: il club italiano del Genoa esonera Rolando Maran dopo una partenza lenta
-->

Annunci di incoronazione
  • “Il cambiamento climatico sta avanzando rapidamente e non conosce confini, e possiamo affrontarlo solo insieme e in solidarietà. Per molti anni, la Banca africana di sviluppo è stata un partner fidato della Germania e una delle forze trainanti più importanti dietro l’ordinata transizione energetica in Africa”.

Direttore generale NDF, Karen IsaacsonAnnunciando un impegno di 10 milioni di euro (12,19 milioni di dollari), si noti che:

  • La comprovata capacità di SEFA di promuovere progetti, imprese e mercati nelle fasi iniziali, nonché di progettare e implementare strutture di finanziamento nuove e innovative e di mobilitare finanziamenti aggiuntivi, si adatta bene ai percorsi strategici dell’NDF. Stiamo cercando di identificare opportunità per partecipare alla creazione di nuovi strumenti di finanziamento per il clima con SEFA “.

Dr. Kevin Karaoke, Il Vicepresidente della Banca africana di sviluppo per l’energia, l’energia, il clima e la crescita verde ha riconosciuto il ruolo chiave svolto dal fondo nella costruzione del mercato africano, nonché il suo ruolo centrale nella visione strategica della banca. Egli ha detto:

  • “Sono davvero molto orgoglioso di notare che SEFA è un fattore chiave del New Energy Deal per l’Africa, un obiettivo guidato dal partenariato per garantire l’accesso a un’energia economica, affidabile, sostenibile e moderna per tutti, lanciato dalla Banca africana di sviluppo nel 2016”.

Perché questo è importante

I fondi dei donatori di 90 milioni di dollari saranno utilizzati per espandersi, rendendo il mercato energetico in rapida evoluzione in Africa più flessibile e reattivo, con una maggiore attenzione alle micro-reti verdi e al carico di base verde, oltre a offrire una vasta gamma di strumenti di finanziamento catalitico.

READ  I vigneti di Cupcake annunciano l'arrivo del Prosecco Rosé

cosa sai

  • La Banca gestisce SEFA, un fondo privato che fornisce finanziamenti incentivanti per le energie rinnovabili, con l’obiettivo di garantire l’accesso universale a servizi energetici moderni, affidabili, sostenibili e convenienti per tutti gli africani.
  • Il fondo è stato istituito nel 2011 in collaborazione con il governo danese. Governi degli Stati UnitiE il Il Regno Unito, l’Italia, la Norvegia, la Spagna, la Svezia e, più recentemente, la Germania e il Fondo nazionale di sviluppo sono donatori.
  • I risultati degni di nota includono l’Africa Renewable Energy Fund, l’Energy Inclusion Facility e il Small Green Grid Market Development Program.
  • SEFA ha anche supportato molti sviluppatori nel rendere i loro progetti redditizi e ha consigliato i paesi sulla progettazione di energie rinnovabili innovative e programmi di accesso all’energia.
More from Cirillo Buratti

Global Business Daily: carenza di cibo nel Regno Unito, accordo sui posti di lavoro con Lufthansa

“Fino a quando l’arretrato non sarà liquidato e le catene di approvvigionamento...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *