Sysco acquisisce l’azienda italiana specializzata Greco and Sons

Foto: Shutterstock

Sysco ha acquisito il distributore di prodotti alimentari italiano Greco and Sons, un passo in una strategia di acquisto appena annunciata per aumentare la competenza in alcuni tipi di cucina come un modo per offrire i migliori ristoranti di specialità a quei prezzi.

I termini dell’accordo non sono stati divulgati.

I dirigenti di Sysco hanno descritto Greco come il principale distributore statunitense di specialità italiane e forniture per pizza. La società ha indicato durante la sua conferenza degli investitori giovedì che il fondatore di Greco, Eddie Greco, sarebbe ancora coinvolto nel processo.

“L’acquisizione ci renderà più credibili e più rilevanti per un particolare settore delle cucine”, ha detto agli investitori Kevin Hurricane, CEO di Sysco.

Questa aggiunta fa parte di ciò che Horican descrive come un tentativo di aiutare Sysco ad aumentare le vendite aiutando i ristoranti a costruire una “quota del portafoglio”.

A tal fine, ha anche elaborato piani per utilizzare i dati e aumentare le competenze della forza vendita per personalizzare le attività di vendita, marketing e assistenza dell’azienda. Apprendendo di più sull’attività di un cliente esistente o potenziale, Sysco può aggiungere più organizzazioni come clienti e aumentare le richieste dei clienti esistenti aumentando le vendite.

Hurricane ha citato l’esempio di effettuare consegne all’ora del giorno e alla frequenza che un cliente preferisce, non ciò che si adatta a un programma di rotta Sysco.

“Dobbiamo rendere più facile per i nostri clienti ottenere ciò che vogliono, quando vogliono, attraverso un unico sistema di ordini”, ha affermato.

I dirigenti hanno affermato che la “personalizzazione” si estenderebbe ai prezzi. Lo strumento di e-commerce di Sysco, Shop, mostrerà i prezzi dei prodotti, tenendo conto delle differenze regionali e di eventuali promozioni mirate. Hanno spiegato che il negozio mostra esattamente ciò che quel cliente, e forse solo quel cliente, pagherà per gli articoli.

Il fattore abilitante, secondo il Chief Communications Officer Neal Russell, sarà l’adozione e l’uso della tecnologia per personalizzare il servizio, insieme alla dipendenza da esperti in determinati tipi di cucina.

L’uragano ha detto che la tecnologia e altri passaggi strategici saranno finanziati risparmiando da operazioni più efficienti.

More from Cirillo Buratti

Accolade Wines vende e mantiene marchi di aziende vinicole

Accolade Wines venderà due delle sue cantine e trasferirà la produzione dei...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *