Stellantis offre un’ultima possibilità ai suoi marchi Alfa Romeo, Lancia e DS

Stellantis sta combattendo i marchi premium Alfa Romeo, DS e Lancia e il CEO Carlos Tavares ha concesso una finestra di 10 anni per affondare o nuotare.

L’entità risultante dalla fusione di Fiat Chrysler Automobiles e PSA, Stellantis controlla 14 marchi automobilistici di varia salute e le tre operazioni distinte sono tra le meno salutari.

“Faremo ciò che deve essere fatto per essere molto redditizi con la tecnologia giusta”, ha detto Tavares la scorsa settimana all’FTF.

“In passato, molte altre case automobilistiche erano disposte ad acquistare l’Alpha.

Agli occhi di questi acquirenti, ha un grande valore. Hanno ragione. Ha un grande valore. “

Ci sono alcuni dettagli sul piano decennale dell’Alfa Romeo di 111 anni, ma includerà sicuramente l’elettricità. Il cittadino italiano ed ex soccorritore della Peugeot, Jean-Philippe Imperato, è stato inviato a Torino per riportare Alpha alla sua importanza.

L’avvertimento rappresenta un duro destino per l’Alfa Romeo molto più della serie di piani quinquennali proposti dal defunto capo della FCA Sergio Marchionne, che alla fine sono stati ignorati o drasticamente modificati poiché Alpha ha mancato un obiettivo dopo l’altro.

“Entrerai nel mondo dell’elettrificazione, ma fallo in modo dinamico, con un CEO appassionato e di successo di Peugeot”, ha detto Tavares.

“Imparato è un cittadino italiano e guida il marchio con passione e visione di ciò che deve essere fatto”.

L’Alfa Romeo ha chiaramente perso la sua strada, con la gamma proposta di otto modelli che ora scende solo per Giulia e Stelvio, che utilizzano entrambi un’architettura ingegneristica costosa che è stata appena lasciata fuori da Stellantis.

“Dobbiamo migliorare il modo in cui parliamo ai potenziali clienti”, ha insistito Tavares.

“C’è una rottura con i prodotti, la storia e con chiunque stiamo parlando.

“Dobbiamo sistemare la distribuzione e capire di chi stiamo parlando e il marchio di cui stiamo parlando.

Ha avvertito che “ci vorrà del tempo per essere corretto”.

Il decennio è circa un ciclo di vita e mezzo completo per la maggior parte dei modelli di auto, o un breve programma di sviluppo e ciclo di vita, ma non in Alfa Romeo.

La Giulia è già entrata nel suo sesto anno e non ha mai superato le 25.000 vendite all’anno in Europa o le 10.000 negli Stati Uniti.

Maserati appare al sicuro nella gamma Stellantis come il distintivo di lusso / lusso visibile ed è già in fase di sviluppo della prossima famiglia di veicoli elettrici.

Ciò lascia l’Alfa Romeo in bundle con il DS – un marchio che è stato inventato solo nel 2009 per sfruttare la popolare Citroen DS) e la Lancia che una volta erano glorificati come i marchi Stellantis in prova.

Lancia ora vende solo un’auto, la Ypsilon, che si basa sul vecchio telaio e sulla tecnologia del propulsore, e anche allora viene venduta solo in Italia. È molto diverso dai giorni in cui ha governato il Campionato del mondo di rally con modelli spaventosi come Stratus, 037 Rally, Delta S4 e Delta Integril.

“La mia chiara posizione dirigenziale è che stiamo dando a ciascuno dei nostri marchi un’opportunità, sotto la guida di un forte CEO, di definire la loro visione, costruire una roadmap e assicurarci che utilizzino le preziose risorse di Stellantis per studiare le loro attività vai veloce “, ha spiegato Tavares.

“Stiamo dando a tutti una possibilità, dando a ciascuno un periodo di 10 anni e un finanziamento di 10 anni per realizzare una strategia modello di base.

I CEO devono essere chiari riguardo alle promesse del marchio, ai clienti, agli obiettivi e alle comunicazioni del marchio.

“Se ci riescono, bene. A ogni marchio viene data l’opportunità di fare qualcosa di diverso e attirare i clienti”.

Invece, utilizzerai la scelta di Imparato di quattro edifici Stellantis, che possono ospitare tutti l’energia elettrica.

Imparato ha già ritardato il crossover Alfa Romeo Tonale a causa delle sue scarse prestazioni ibride.

READ  Blackburn Rovers ottiene un grande accordo di kit con il fornitore italiano di abbigliamento sportivo Macron
More from Cirillo Buratti

Italia: è morta la cantante pop Milva – People

Il titolo della sua canzone più famosa era in Germania “Evviva, siamo...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *