Paolo Rossi: muore all’età di 64 anni il campione italiano della Coppa del Mondo 1982 | notizie di calcio

Paolo Rossi, la stella della nazionale italiana vincitrice della Coppa del Mondo 1982, è morto all’età di 64 anni.

La televisione di stato italiana ha annunciato la sua morte mercoledì sera Ray SportRossi lavorava come analista di cassa.

“Questa è una notizia molto triste: Paolo Rossi ci ha lasciato”. Ray Sport Presentatore Enrico Varalli cinguettio.

“L’indimenticabile Pappleto, che ci ha fatto innamorare tutti nell’estate del 1982 e negli ultimi anni è stato un prezioso collaboratore e specialista RAI”.

immagine:
Rossi ha segnato sei gol nella Coppa del Mondo del 1982 quando l’Italia ha vinto il terzo titolo

La moglie di Rossi, Federica Cappelletti, Ha pubblicato una foto di lei e di suo marito su Instagram Insieme alle parole “per sempre” – “per sempre”.

In seguito ha postato una foto di lui con i loro tre figli su Facebook e ha commentato: “Non ci sarà nessuno come te, unico, speciale, dopotutto.”

Rossi ha vinto due titoli di Serie A, Coppa dei Campioni e Coppa Italia nel corso della sua carriera, ma sarà ricordato con affetto da tutti grazie ai suoi sei gol nel Mondiale del 1982 in Spagna – le sue imprese gli valsero il soprannome di “Pableto”.

Dopo non aver segnato nelle prime quattro partite del torneo, Rossi ha segnato una tripletta nella famosa vittoria per 3-2 dell’Italia sul Brasile nella seconda fase a gironi, una partita considerata uno dei più grandi scontri nella storia della Coppa del Mondo.

L’Italia ha guidato il gruppo che includeva i brasiliani al fianco dell’Argentina, guidato da Diego Armando Maradona, e ha raggiunto le semifinali, con Rossi che ha segnato altri due gol nella vittoria per 2-0 sulla Polonia.

READ  Notizie sportive oggi: cosa c'è da sapere

L’ex attaccante della Juventus e dell’AC Milan ha anche aperto le marcature in finale quando l’Italia ha battuto la Germania Ovest 3-1 per vincere la Coppa del Mondo per la terza volta – e la prima dal 1938.

Ha vinto il Pallone d’Oro nel 1982 ed è diventato il terzo italiano a vincere il premio in quel momento.

Rossi è nato a Prato, in Toscana, e ha giocato tutta la sua carriera calcistica in Italia. È stato sospeso per tre anni nel 1980 come parte dello scandalo delle partite truccate, ma ha sempre negato ogni accusa.

La squalifica è stata successivamente ridotta a due anni, permettendogli di tornare in nazionale prima della vittoriosa stagione di Coppa del Mondo 1982, dove è stato convocato dall’allenatore Enzo Bearzot davanti al marcatore della Serie A Roberto Brozo.

Ha anche segnato tre gol nella Coppa del Mondo 1978 in Argentina, e con un totale di nove gol, è ancora il miglior marcatore dell’Italia ai Mondiali con Roberto Baggio e Christian Vieri.

La UEFA ha detto che giovedì sarà osservato un momento di silenzio prima di tutte le partite di Europa League per commemorare un russo.

Written By
More from Elpidio Greco

Gran Premio di Formula 1 Abu Dhabi – Come guardare, ora di inizio e altro ancora

Max Verstappen della Red Bull partirà dal numero uno per la prima...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *