Non guardare, c’è l’osso fuori

Massimiliano Mora è rimasto vittima di un incidente in casa del fratello maggiore Vip, che è subito parso molto pericoloso a tutti i concorrenti, costringendo il medico a intervenire. Qualche minuto fa l’attore campano è rimasto gravemente ferito in un appartamento Cinecita. È successo tutto mentre i ragazzi, riuniti in soggiorno, hanno provato le mani per il test settimanale. All’improvviso Mora ha colpito un piede con un pezzo di vetro che era rimasto per terra ei bambini si sono subito resi conto che era pericoloso: Non guardare, c’è l’osso fuori. “Gridò Andrea Zeleta, apparentemente emanato dalla scena. L’apparente gravità dell’incidente ha quindi reso necessario l’intervento del personale medico, mentre Maria Teresa Rota e Adua del Fisko si sono subito accorse per aiutare Mora e fornirgli il necessario supporto.

Le cure mediche di Massimiliano Mora

Dopo l’intervento del medico, gli inquilini della casa si sono riuniti fuori, in giardino, in attesa di notizie sulle condizioni di salute di Massimiliano Moura, che felicemente è tornato pochi minuti dopo in soggiorno, spiegando l’accaduto: “Per fortuna, non mi hanno dato punti e devo riposare”.

Massimiliano Mora in GF Vip

Massimiliano è stato tra i primi concorrenti ad entrare nella casa del fratello maggiore Vip in questa versione, e fin dall’inizio è stato protagonista di alcune delle trame narrative più interessanti, a causa della sovrapposizione di eventi con la sua ex moglie, hanno eseguito le accuse che quest’ultimo gli ha mosso, confessando ai suoi coinquilini di essere gay. . Lo ha negato con veemenza, spingendo la stessa Del Fisco a ritirarsi da quella fiducia ea negare energicamente di pronunciare queste parole.

READ  Un anno per sconfiggere Covid. "La vaccinazione può iniziare entro un mese".

More from Anatolio Ossani

Un salto da feriti e morti, ci avviamo verso altre chiusure, oggi, nuove regole. Calabria: “Riprenderemo”

“Non ci sono trattative sulla salute degli italiani”, osserva Giuseppe ConteMa ora...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *