Moviola 9 ° di Serie A: Morata ira, ma il rigore non c’era

Diritto a non essere penalizzato dalla Juventus. Lukaku ha segnato il quarto gol per l’Inter ma era in fuorigioco. Atalanta-Verona: ok il tiro da undici metri

Sabato di Serie A dopo le coppe europee. Ecco Sassuolo Inter, Benevento-Juventus e Atalanta-Verona al rallentatore.

Benevento – Juventus 1-1

Al 26 ‘episodio 1: Labadola cade in area Juventus, Pasqua fa giocare bene: l’attaccante trova infatti il ​​piede innocente di Danilo e cade a terra. Decisione simile per 35 minuti quando Dybala è caduto dopo aver completato Schiattarella. Al 37 ‘Pasqua fischia Dybala in fuorigioco con un tiro di Cuadrado, ma il segnale del primo assistente non convince. Al 50 ‘di Pasqua non vede le mani di Rabio in area beneventana e poi assegna un calcio d’angolo alla Juventus. Questo e altri viaggi (punizione per l’errore di Tuya su Morata – l’errore era almeno reciproco ed era più opportuno lasciarlo) aumenteranno gradualmente la tensione fino al finale infuocato. Al 92 ‘, al 6’ maxi recupero, su punizione battuta da Dybala, De Ligt è caduto in zona: per Pasqua non ci sono altro che immagini che mostrano la ritenzione di Improta che lascia più che dubbi. Al 95 ‘Morata a terra in area: Pasqua permette il gioco e sembra che il tocco di Toya sulla schiena di un giocatore della Juventus sembri troppo poco per un calcio di rigore, ma lo spagnolo non c’è, urla e protesta anche dopo il fischio finale quando esagera al punto che Pasqua gli mostra il cartellino Rosso.

Sassuolo 0-3 Inter

In un semplice match contro l’arbitro Pistoy Erratti, spicca un solo errore: quello commesso al 34 ‘quando Raspadori spara in area avversaria con l’intervento di Gagliardini. Quanto all’arbitro, spiegando chiaramente a gesti, il giocatore dell’Inter colpisce la palla e l’ingresso è regolare, ma questo è un errore. Mancano giallo e una punizione potenzialmente interessante per il Sassuolo. Due minuti più tardi Gagliardini rischia ancora di espellere Cheriches ma riesce a scappare su punizione. Nell’80 ‘solo giallo per Perisic protagonista di ripetuti errori su Muldur e Locatelli. All’85 ‘Lukaku in griglia, ma la chiamata del secondo assistente è corretta, si profila un fuorigioco che annulla.

READ  Notizie in breve sulla Juventus: la Juventus è pronta a scambiare Cristiano Ronaldo con Paul Pogba, ei bianconeri sono pronti a battere l'Inter per firmare la stella della Serie A italiana e altro ancora: 11 dicembre 2021

Atalanta-Verona 0-2

L’arbitro Massa si concede qualche piccola pecca, che soprattutto fa arrabbiare Gasperini (ammonito per proteste), ma in genere se la cava liscia. Partiamo dal loop che ribalta la partita, giusto in tempo per giocare: Toloi batte da dietro lo zakani e lo tocca anche con il destro. Rigore netto e correzione cartellino giallo per il difensore brasiliano. Altre sanzioni disciplinari sono giuste. Al 56 ‘, invece, è mancato Varoni per un difficile intervento dalle retrovie su Gomez. Arorno, l’assistente imperiale al 40 ‘, nega un calcio d’angolo all’Atalanta: il tocco finale non è di Ilicic, ma di Zakani. L’Hellas protesta al 48 ‘, ma su cross di De Carmine Palomino non gli tocca il braccio.

More from Anatolio Ossani

Shock per il sistema di dispositivi di protezione individuale

immagine: Un ricercatore dell’Università di Tokyo sviluppa un metodo per ricaricare le...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *