Morte delle ultime spie della guerra fredda – Le nostre vite – Destinazioni

L’ex doppio agente, George Blake, è morto ieri in Russia, all’età di 98 anni, per lasciare l’ultima delle spie britanniche, il cui lavoro segreto nell’interesse dell’Unione Sovietica è stato un insulto all’establishment dell’intelligence alla sua scoperta nel pieno della Guerra Fredda.

La Gran Bretagna afferma che l’ex spia ha rivelato l’identità di centinaia di agenti occidentali nell’Europa orientale durante gli anni ’50 e che alcuni di loro sono stati giustiziati a seguito del tradimento di Blake. È stato rivelato che Blake era una spia sovietica nel 1961, ed è stato condannato a 42 anni di prigione a Londra, ma è scappato nel 1966 ed è stato portato fuori dalla Gran Bretagna in un camioncino, per attraversare segretamente l’Europa occidentale e attraversare la cortina di ferro a Berlino est.

Blake trascorse il resto della sua vita in Unione Sovietica, poi in Russia, dove fu una celebre festa di eroi. Blake è nato nei Paesi Bassi nel 1922 da madre olandese e padre ebreo egiziano che ha acquisito la cittadinanza britannica. Il Cremlino ha pubblicato un messaggio di cordoglio in cui il presidente, Vladimir Putin, ha affermato che Blake era un professionista e aveva un grado speciale di energia e coraggio, e che i suoi contributi alla parità e alla pace nel mondo erano inestimabili.

Giornali e riviste di Google
Segui le nostre ultime notizie locali e sportive e gli ultimi sviluppi politici ed economici tramite Google News

Condividere

Stampa




READ  L'Unione europea ha annunciato un terzo pacchetto di sanzioni alla Bielorussia
Written By
More from Albertina Rua

Top 30 migliori Pompe Per Pene del 2021: recensione e funzionalità intelligenti

miglioramento della tecnologia deve solo aumentare il livello di concorrenza in ciascun...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *