L’Italia piange l’82 ° campione di Coppa, le notizie di calcio e le storie più importanti

Roma • Paolo Rossi, campione italiano di gol, è morto a causa della sua carriera vittoriosa nelle finali dei Mondiali del 1982 e ha segnato una tripletta contro il Brasile in una delle partite più famose della storia del torneo, all’età di 64 anni.

La morte del famoso attaccante arriva mentre il mondo del calcio è ancora in lutto per l’icona argentina Diego Maradona, morto il mese scorso per un infarto.

Il canale televisivo italiano “Rai Sport”, dove Rossi lavorava come analista, ha detto che “Pableto” è morto per “una malattia incurabile”.

La moglie di Rossi, Federica Cappelletti, ha pubblicato su Instagram una sua foto e suo marito con la frase “per sempre” o per sempre in italiano.

Ha scritto anche su Facebook: “Non ci sarà nessuno come te, unico, speciale …”.

Gabriel Gravina, presidente della Federcalcio italiana, ha dichiarato che Rossi “è indelebilmente legato alla maglia blu e che il suo stile di gioco ha ispirato molti attaccanti delle generazioni future”.

Rossi, la cui agilità risiede nella sua velocità e agilità, ha vinto due titoli in Serie A, Coppa dei Campioni e Coppa Italia con la Juventus, ma avrà ben in mente molto per accendere il Mondiale del 1982 in Spagna con sei gol.

La sua scelta per gli Azzurri è arrivata dopo due anni di squalifica per scandalo di partite truccate ed è stata inizialmente criticata dalla critica, che lo ha licenziato perché in cattive condizioni.

Ma Rossi ha segnato una delle più grandi triplette della Coppa del Mondo e in seguito ha descritto la sua serie di reti come un “risarcimento personale”, avendo sempre negato le irregolarità.

READ  Top 30 migliori Masterizzatore Dvd Esterno Usb 3.0 del 2021: recensione e funzionalità intelligenti

Il Brasile, guidato da Falcao, Socrate e Zico, era il favorito per il torneo e ha sbalordito il mondo con il suo calcio in streaming.


Il presidente della Federcalcio italiana Gabriel Gravina Paolo Rossi (a sinistra) lo descrive come uno di loro
Chi è stato indelebilmente associato alla maglia blu e al suo stile di gioco ha ispirato molti attaccanti
Generazioni future. ” Foto: Reuters e Agenzia per la protezione ambientale

Ma l’Italia, attraverso i campionati russi, ha eliminato la Seleção dopo aver perso 3-2 per passare alle semifinali. Ha fatto di nuovo la differenza contro la Polonia, affondandola con due gol per vincere 2-0.

Era una partita finale con la Germania Ovest, e Rossi ha segnato il primo gol dell’Italia con una vittoria per 3-1 che ha dato loro il titolo di Coppa del Mondo per la terza volta e il primo dal 1938.

Ha vinto la Scarpa d’Oro e il Pallone d’Oro, una campagna considerata una delle migliori prestazioni individuali ai Mondiali, e ha anche vinto il Pallone d’Oro del 1982 come miglior calciatore d’Europa.

Dino Zoff, ex portiere e compagno di squadra nel 1982, che ha 78 anni, ha detto: “È successo all’improvviso. Abbiamo sentito che c’era qualcosa che non andava, ma non pensavo fosse così grave.”

“Ho avuto un ottimo rapporto con lui, era un uomo così adorabile. È difficile da capire.”

Un altro ex collega, Giancarlo Anthony, ha aggiunto: “Un’altra parte della mia amata storia del calcio è finita”.

Rossi, che ha anche segnato tre gol nel Mondiale 1978 in Argentina, resta il capocannoniere italiano nel torneo, insieme a Roberto Baggio e Christian Vieri.

È stato incluso nella squadra della Coppa del Mondo 1986 ma non ha giocato e ha concluso la sua carriera calcistica un anno dopo, quando aveva 30 anni con il Verona.

Il quotidiano “La Gazzetta dello Sport” ha detto che Rossi è stato “colui che ha sconfitto Brasile Zico, Argentina, Maradona, Polonia (Zbigniew) Bunijk, e in finale la Germania (Karl Heinz) Rummenigge”.

READ  Top 30 migliori Frecce Moto Led del 2021: recensione e funzionalità intelligenti

L’ex presidente del Consiglio Matteo Renzi ha twittato: “Nei nostri cuori, per sempre. Arrivederci Pappleto”, mentre l’ex tecnico dell’Italia Giovanni Trapattoni, che lo ha diretto alla Juventus, ha aggiunto: “Addio Paolo. I giocatori non devono partire prima degli allenatori”.

Reuters

More from Celestina Locatello

Capodanno con restrizioni ma con vaccinazione – Novità – Novità

Il Vaccino Arriverà in Grecia più velocemente, se non inaspettatamente e prima...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *