L’agenzia italiana watchdog AGCOM avvia le indagini su Vivendi e Sky – Digital TV Europe

L’AGCOM, l’organismo di vigilanza italiano della comunicazione, ha aperto un’indagine sulle partecipazioni di Vivendi in Mediaset e Telecom Italia (TIM).

L’indagine, che durerà quattro mesi, è la ricaduta di una decisione della Commissione Europea approvata contro la legge italiana sui media del 2017 che è stata pubblicata per limitare il voto di Vivendi a Mediaset. Dopo questa sentenza, il governo italiano ha approvato una legislazione provvisoria che gli imponeva di condurre un’indagine per verificare se le posizioni di Vivendi nei settori delle telecomunicazioni e dei media italiani fossero dannose per il pluralismo dei media.

Vivendi ha una partecipazione del 23,9% in TIM ed è il suo maggiore azionista, mentre ha aumentato una partecipazione del 28,8% in Mediaset, anche se questo è considerato ostile poiché Vivendi ha aumentato i suoi investimenti dopo la mancata vendita della pay TV di Mediaset nel 2016.

L’AGCOM studierà l’attività di Vivendi rispetto alle entrate totali, alle barriere all’ingresso e al livello di concorrenza nei settori interessati.

Vivendi ha presentato una denuncia alla Commissione europea contro lo Stop Gap Act recentemente introdotto, sostenendo che era inteso ad aggirare la decisione del tribunale dell’UE. Questa indagine italiana dovrebbe ritardare la decisione del tribunale sulla richiesta di Vivendi di revocare le restrizioni alla proprietà di Mediaset.

Il regolatore ha anche avviato un’indagine simile sul business Sky Italia di Comcast, in cui Sky ha recentemente lanciato un grande spettacolo nel paese e ha dominato il segmento della pay-TV.

Entrambe le società devono ancora commentare le reciproche indagini.

READ  Ricordi Mario Perello? Suo figlio annuncia viaggi primaverili in Italia
More from Cirillo Buratti

L’amministratore delegato di Fiat Manley è al centro della scena per il lavoro più importante della Ferrari: la carta

Attività commerciale Il quotidiano italiano El Messaggero ha dichiarato sabato in un...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *