Invece di tubi di calore in rame, il grafene moltiplica il coefficiente di scambio termico per 3,5

Il problema: il prezzo al grammo viene moltiplicato per più di 12.000!

I ricercatori della Chalmers University of Technology in Svezia hanno confrontato l’effetto dell’utilizzo di tubi termici in fibra di carbonio e grafene invece di rame e alluminio per raffreddare i componenti in un computer. Il risultato: un tubo di calore in grafene lungo 150 mm e 6 mm di diametro fornisce un coefficiente di trasferimento del calore 3,5 volte migliore di un simile tubo di calore in rame.

Il grafene ha una conduttività termica molto più elevata del rame. Questo è fino a 5.000 W / mK (Watt per metro-Kelvin) a temperatura ambiente (20 ° C). Il valore è 402 W / m2 per il rame, 237 W / m2 per l’alluminio, secondo i dati in uno studio.

EKWB e Cooler Master rilasciano il dissipatore della CPU con effetto Peltier: efficiente, ma consuma 200 watt

Non per i nostri computer …

Come puoi vedere nell’illustrazione, il principio di funzionamento rimane lo stesso. C’è un tubo ermeticamente sigillato il cui scambio corrisponde al principio di evaporazione – condensa. All’aumentare della temperatura del liquido a contatto con la parte calda, ad esempio il processore, il liquido evapora e si sposta in una zona meno calda; Una volta raffreddato, l’opposto è la liquefazione.

Nel radiatore, i tubi di calore si diramano attraverso il radiatore, il che accelera il raffreddamento. Tuttavia, in spazi ristretti, a volte devono lavorare da soli e quindi è necessaria la loro conducibilità termica.

I tubi di calore in grafene sicuramente non atterreranno mai nei nostri computer; I tradizionali tubi di calore in rame per i refrigeratori sono più che sufficienti nella maggior parte dei casi. Inoltre, il prezzo è proibitivo e proibitivo: un grammo di rame costa circa $ 0,0079, mentre un grammo di grafene costa circa $ 100. Tuttavia, l’uso di tubi termici in grafene potrebbe rivelarsi adatto in alcuni settori, in particolare l’elettronica automobilistica, l’aviazione e l’astronautica.

Figura 2: i tubi termici in grafene anziché in rame moltiplicano il coefficiente di scambio termico per 3,5

Fonte: Tom Hardware USA

READ  La massa dei materiali prodotti dall'uomo ora supera tutta la biomassa
More from Anatolio Ossani

Le pagelle Inter-Vidal sfortunate, se non fosse stato per l’asincrono. Hakimi non ha segnato

Handanovic 5.5.0 aggiornamento Guarda il calcio di rigore di Hazard, anche se...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *