I manifestanti si scontrano con la polizia in Italia a causa delle restrizioni sul nuovo Corona virus e il nuovo coprifuoco spagnolo potrebbe durare sei mesi

I bar italiani chiuderanno presto e le palestre chiuderanno nonostante notti successive di proteste rabbiose in due grandi città, poiché il governo cerca di controllare il numero crescente di infezioni da coronavirus.

Il premier Giuseppe Conte ha raggiunto un accordo con le amministrazioni locali per imporre nuove restrizioni a partire da lunedì.

Bar e ristoranti chiuderanno alle 18:00, le palestre, i cinema e le piscine chiuderanno.

Queste misure arrivano dopo che la scorsa settimana è stato imposto un coprifuoco locale in diverse regioni, tra cui Roma, Napoli e Milano.

I manifestanti a Napoli sono tra i primi in Italia a protestare contro la risposta del governo al Coronavirus.(Reuters: Cerro de Luca)

Il coprifuoco è stato accolto con manifestazioni di piazza.

Venerdì sera la polizia si è scontrata con i manifestanti a Napoli.

Sebbene la maggior parte delle dimostrazioni siano state pacifiche, i filmati mostrano la polizia che spara gas lacrimogeni per sedare la folla.

Decine di manifestanti mascherati sono scesi in piazza sabato dopo che il gruppo di estrema destra Forza Nova ha chiesto proteste.

Queste sono state le prime manifestazioni di questo tipo in Italia da quando l’epidemia di coronavirus è iniziata otto mesi fa.

I manifestanti si scontrano con la polizia a Roma.
Dopo che un gruppo di estrema destra ha chiesto proteste, i manifestanti hanno marciato per le strade di Roma e si sono scontrati con la polizia.(Reuters: Guglielmo Mangiapan)

Domenica, l’Italia ha registrato un nuovo record giornaliero di 21.273 casi di coronavirus, con 128 morti.

Le ultime misure incoraggiano le persone a rimanere a casa e limitare i contatti con chiunque al di fuori dei loro parenti stretti.

Le nuove misure non impongono un coprifuoco o un blocco a livello nazionale, il che significa che i negozi e la maggior parte delle attività commerciali rimangono aperti.

Conte ha detto: “Pensiamo che questo mese soffriremo un po ‘, ma stringendo i denti con queste restrizioni potremo riprendere a respirare a dicembre”.

Una lettera aperta al primo ministro firmata da 100 accademici la scorsa settimana ha chiesto restrizioni a livello nazionale.

“Più a lungo aspetti, più rigoroso alla fine prendi, le misure che prendi dovrebbero durare più a lungo e quindi avere un maggiore impatto economico”, diceva la lettera.

Un coprifuoco nazionale in Spagna

Il governo spagnolo ha dichiarato un’emergenza nazionale che include il coprifuoco notturno.

Il primo ministro Pedro Sanchez ha annunciato il divieto di libertà di movimento nelle strade dalle 23:00 alle 6:00.

Le persone possono lasciare le loro case in questi periodi per andare a lavorare, acquistare medicine e prendersi cura di anziani e giovani familiari.

Tre giovani donne che indossano maschere stanno insieme e usano i loro telefoni
Il passaggio della Spagna verso il coprifuoco è arrivato sulla scia di una decisione simile in Francia.(AP: Paul White)

Il primo ministro ha detto che il coprifuoco, entrato in vigore domenica sera, rimarrà probabilmente in vigore per sei mesi.

“La verità è che l’Europa e la Spagna sono immerse in una seconda ondata di epidemia”, ha detto Sanchez.

I leader di 17 regioni in Spagna e di due città indipendenti hanno il potere di modificare leggermente il coprifuoco nei loro territori, chiudere i confini territoriali per i viaggi e limitare i raduni a sei persone che non vivono insieme.

La Spagna sta seguendo l’esempio della vicina Francia, dove il governo ha ordinato il coprifuoco tra le 21:00 e le 6:00 in molte parti del paese.

I funzionari sanitari hanno citato la vita notturna e le feste come le principali fonti di rilancio dell’infezione negli ultimi tempi.

Reuters

READ  Top 30 migliori Climatizzatori Trial Split del 2021: recensione e funzionalità intelligenti
More from Celestina Locatello

Caos marittimo mentre l’Europa chiude i suoi confini con il Regno Unito – DailyBusiness

Camion accatastati all’ingresso del tunnel Eurotun Aggiornamento del 21 dicembre: domenica notte...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *