Gli squali hanno un “GPS naturale”!

La specie di squalo martello studiata ha fatto luce su come questo animale si dirige su distanze molto lunghe.

Per trovare la via del ritorno, gli squali possono, come le tartarughe marine e altre specie Utilizzando l’SPG naturale. Trovano la loro strada usando il campo magnetico terrestre. Tuttavia, gli scienziati lo suggeriscono da diversi decenni Una squadra americana è finalmente riuscita a dimostrarlo. Brian Keeler, direttore del progetto per la Save Our Seas Foundation presso Florida L’autore principale spiega lo studio In che modo gli squali migrano su lunghe distanze, tornando al loro punto di origine, O nuotare in linea retta.

Gli squali possono tornare al loro habitat originale

Ciò è dovuto a Brian Keeler, che è anche un oceanografo biologico alla State University Florida, Ho scoperto che quelli I formidabili predatori “ritornano ogni anno nello stesso estuario”, Ha capito, “quello Gli squali sanno dov’è la casa Possono tornare da un posto lontano. ”Per riuscire a confermare la vecchia ipotesi, lui e il suo team hanno preso una ventina di cuccioli di squalo, poi li hanno scaricati.xposed in uno strumento utilizzato per simulare il campo magnetico corrispondente a diversi luoghi del globo.

Come si presume, il Gli squali si stavano dirigendo a nord (Verso il punto di origine) quando esposti a segnali magnetici che imitano una posizione a 375 miglia a sud di dove sono stati catturati. Ma Non si sono mossi quando le circostanze fingevano di essere “a casa”. Il sistema GPS (Natural Global Positioning System) è diverso dal sistema GPS (Global Positioning System) artificiale. Quest’ultimo trova oggetti grazie all’emissione di onde elettromagnetiche dai satelliti.

READ  La luna: un'incredibile dichiarazione ufficiale, a meno che il pensiero non sia possibile

Da dove vengono e dove stanno andando?

Per capire come dirigere questo animale, il team americano ha deciso di farloStudia una piccola specie di squalo martello originario di una baia Messico. Per supportare la sua teoria, Brian Keeler lo ricordaNel 2005 un grande squalo bianco è migrato da loroSud Africa raggiungereAustralia E viaggia nella direzione opposta ogni anno. Un viaggio di 9 mesi di oltre 20.000 km Per l’animale bisogna “seguire”. [est] Incredibilmente etero. “

finora Non esisteva un metodo scientifico per provare e confermare Questa teoria è per il sistema GPS naturale dello squalo. Anche se lo studio è validato da altri esperti, merita, a loro avviso, Ulteriori ricerche. Nello specifico, il ricercatore Brian Keeler non si ferma qui perché lo vorrà in seguito Studia l’impatto delle costruzioni marine umane come i cavi sottomarini, Su questo famoso e sconosciuto animale allo stesso tempo.

More from Anatolio Ossani

“Quando il pub va giù, anche Hamlets Juventus”.

Roberto Picantini ha detto la sua parola sulla prestazione della Juventus ieri...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *