“Faccio fatica a credere che Maradona non sia più al Real Madrid …”

Antonio Conte To Sky sulla morte di Diego Armando Maradona: “Stiamo tutti piangendo per la scomparsa di qualcuno che ha fatto definitivamente la storia del calcio e rimarrà per sempre come è il calcio nella storia del calcio. Parliamo della poesia di un calciatore. È stato anche un piacere. Giocare contro di lui e guardarlo. Francamente, trovo difficile credere che non sia più lì, era giovane. Mi dispiace tanto e sono così triste per la sua morte “.

Un passo indietro che non ti aspettavi dai tuoi genitori?
“Già alla base è difficile giocare contro squadre importanti come il Real Madrid. Se siamo pronti, andiamo sotto un gol e restiamo nei primi dieci, diventa difficile scalare la montagna. Penso che abbiamo visto la differenza tra noi e loro. Dovrebbe crollare. Dovrebbe farci capire che c’è una strada da percorrere. È un percorso su cui dobbiamo lavorare, essere preparati e umili per capire la regione in cui ci troviamo. Non lasciarti incantare dalle sirene che possono venire da fuori e capirlo.

Continua a leggere dopo l’annuncio

Stai pensando di cambiare il look?
“Stiamo segnando gol e anche tanti gol. Forse stiamo faticando di più. Per il resto la partita è partita subito al rialzo ed è stato difficile rimettersi in gioco anche per l’espulsione a causa dell’aumentata protesta. Questa è la situazione, lo ammettiamo. Sicuramente nell’andata ci siamo esibiti”. Molto meglio, eravamo più aggressivi ma era difficile partire sotto 1-0 e farci licenziare. Penso che abbia tagliato le gambe alla squadra. Nonostante ciò penso che la squadra abbia fatto bene dal punto di vista della posizione, della voglia e della determinazione. C’era molto impegno. Dimentichiamo che abbiamo giocato contro il Real Madrid, non contro l’ultimo della categoria “.

READ  Top 30 migliori Action Figure My Hero Academia del 2021: recensione e funzionalità intelligenti

More from Anatolio Ossani

Selvaggia Roma svela i segreti di Zelletta

Nelle ultime ore Silvagia Roma aveva pubblicato alcuni retroscena sulla vita di...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *