Elsa Peretti ad Halston è una persona reale?

Considerando che, Ewan McGregor potrebbe essere una star di Netflix HalstonIl ritratto di Rebecca Diane della musa di Halston, Elsa Peretti, a volte ruba i riflettori. Lo stesso si può dire della sua controparte fotorealistica, che – oltre ad essere una delle designer di gioielli più famose al mondo – è stata l’ispirazione per molte delle creazioni di Halston.

Nato a Firenze, Italia, Beretti all’inizio Ha puntato su una laurea in Interior Design Prima di trasferirsi a Barcellona per dedicarsi alla modellazione. Qui mi sono incontrato L’artista surrealista Salvador Dali È diventato parte integrante della sua cerchia ristretta e ha trovato un interesse per la scultura.

Cominciò anche Beretti Lavora come modello durante questo periodo, Che alla fine la portò a New York City nel 1968 e dal suo futuro migliore amico Roy Halston. Presto divenne una frequentatrice regolare Legendary Studio 54 Dove è stata in giro con Andy Warhol e altri artisti famosi.

Un anno dopo essersi trasferita nella Grande Mela, Peretti ha iniziato la sua carriera di gioielleria a Manhattan. Il suo primo progetto, A. Un piccolo vaso in argento sterling su una collana di cuoio, Ha debuttato alla sfilata di Giorgio di Sant’Angelo e in seguito è diventata una delle principali fonti di ispirazione per la prima bottiglia del profumo di Halston. Nel 1971, Beretti ha iniziato a disegnare gioielli per Halston Ed è diventato un frequente collaboratore del designer oltre che la sua musa ispiratrice.

Marty Leather Handler / AP / Shutterstock

Elsa era diversa dagli altri modelliHalston ha detto del suo amico, secondo Vanity Fair. “Gli altri erano scaffali per i vestiti: li facevi, gli aggiustavi i capelli, poi si rimettevano i blue jeans. Ma Elsa aveva uno stile: faceva lei l’abito che disegnava”.

Jojo Wilden / Netflix

Quello era di Halston Peretti ha iniziato la sua lunga carriera in Tiffany & Co. La designer l’ha presentata al CEO dell’azienda nel 1974. Ha iniziato la sua carriera con un gruppo completamente esaurito e ha continuato a diventare uno dei designer più noti nei negozi al dettaglio, tanto che nel 2012 i suoi modelli erano ” responsabile del 10% delle vendite mondiali dell’azienda “, secondo Forbes. I suoi modelli includevano l’iconica collezione Diamonds by the Yard e i braccialetti in osso recentemente indossati da Gal Gadot in materiali promozionali per Wonder Woman 1984.

“Elsa Peretti Day Entra a far parte di Tiffany & Co. Michael J. Kowalski, ex Presidente e CEO di Tiffany & Co. Il giorno in cui siamo entrati in una nuova era nella nostra storia o nell’innovazione del design. L’azienda ha continuato descrivendo il suo lavoro come rappresentante “l’amore per la vita, il calore di un ospite generoso e l’idea che bellezza e utilità dovrebbero essere sempre una cosa sola”.

READ  La comica italiana Franca Valerie muore all'età di 100 anni
More from Cirillo Buratti

Una mamma italiana crea un’impresa

Cincinnati – Trasferirsi dall’altra parte del mondo con una giovane famiglia è...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *