Dopo un anno di chiusura – La centrale nucleare di Mühlberg è un importante cantiere a causa della chiusura – Notizie

Dall’esterno, la centrale nucleare sembra sempre la stessa. Ma dentro la casa della macchina, pensi di essere in un grande cantiere. Uno con alta sicurezza. Siamo ammessi nella hall solo quando indossiamo abiti, guanti e caschi. Siamo ora in quella che viene chiamata la zona controllata.

Ha grandi fori sul fondo.

Fino a poco tempo, le turbine, che pesavano tonnellate, erano azionate dal vapore acqueo. Sono state rilevate poche settimane fa da una società specializzata. Solo i grandi buchi nel terreno li ricordano.

La chiusura della prima centrale nucleare in Svizzera

Apri la casella di testoChiudi la casella di testo

Nel 2013, BKW ha annunciato che nel 2019 la centrale nucleare di Mühleberg avrebbe tolto dalla rete per sempre la centrale nucleare. La produzione annuale corrisponde a circa il 5% della domanda totale di elettricità della Svizzera. Tuttavia, questa decisione non si è basata sulle proteste. La gente si è espressa molte volte a favore del nucleare. Ma: secondo BKW, l’azienda non è più redditizia.

Il 20 dicembre alle 12:30 la spina è stata staccata dalla centrale elettrica. Mühlberg è la prima centrale nucleare svizzera a cessare le attività. Per la compagnia energetica, la chiusura è il progetto più grande da quando l’impianto è stato costruito quasi 50 anni fa.

Come funziona lo spegnimento

Tuttavia, nella casa delle macchine, non vengono rimossi solo i materiali, ma vengono anche create nuove cose. Come una scatola di esplosione a secco. “In questo sistema, la superficie del materiale rimosso è corrosa e alla fine tutto ciò che rimane è metallo”, spiega Stefan Klute, responsabile del progetto di smantellamento pubblico di BKW.

READ  Sostituzione dello schermo dell'iPhone 11: come farlo riparare gratuitamente da Apple

Tutto ciò che era sul metallo, sulla vernice e sulla potenziale contaminazione radioattiva scompare e viene smaltito come rifiuto radioattivo, continua Clute. Per ora, il sistema è ancora in beta.

I materiali asciutti vengono soffiati.

Come molte delle parti che vengono smantellate in una centrale nucleare saranno liberate dalla loro radioattività qui. Sono già state smantellate e trasportate più di 3.000 tonnellate.

Dall’altro lato della casa della macchina, una squadra si prepara a rompere un buco nel muro. “Apriremo la casa delle macchine, è qualcosa come una vacca sacra, perché stiamo rompendo una doppia zona”, spiega con un sorriso il responsabile del sito Even Elsasser.

Questa è la nostra vacca sacra.

Ciò significa che l’area controllata si sposta quando il muro viene aperto. Qui è in costruzione un nuovo terminale. Il materiale pulito viene misurato qui per determinare se non è più radioattivo.

Dopo circa 10 minuti, è stato aperto un grande buco nel muro. Elsasser era soddisfatto. “Una cosa del genere sarebbe facile in un normale cantiere edile. Ma anche qui dobbiamo prestare attenzione alla sicurezza nucleare”, dice El-Sayed.

C'è un buco nella casa della macchina.

Anche il project manager Stephane Clute è lieto che tutto sia andato secondo i piani. Perché l’epidemia rappresenta una sfida enorme per BKW nel primo anno di chiusura della centrale nucleare. “Nessuno se lo aspettava”, dice Clute, “è stata la nostra sfida più grande”. Ma stanno lavorando nei tempi previsti nonostante la carenza di personale.

Non un normale cantiere edile

La tabella prevede lo smantellamento delle parti ad alta radiazione dell’edificio reattore per i prossimi tre anni. Stefan Klott spiega che i test per questo lavoro sono attualmente in corso. “Le parti vengono tagliate e imballate sott’acqua a causa del loro alto livello di radioattività”, spiega Clute. Speravano di poter iniziare a farlo a gennaio.

READ  Dati da oltre 270.000 clienti del portafoglio Ledger per strada dopo una nuova fuga di notizie

Anche le barre di combustibile devono essere rimosse dall’edificio entro la fine del 2024. Attualmente si trovano in un serbatoio di stoccaggio pieno d’acqua. Successivamente vengono trasferiti al deposito temporaneo di Würenlingen AG.

Al momento, anche i macchinari pesanti vengono rimossi dalla sala macchine. Durante la nostra visita, questo era un preriscaldatore ad alta pressione che faceva parte del nostro gruppo elettrogeno a turbina. Viene trasportato attraverso l’edificio da una gru di sollevamento e quindi caricato su un camion per trasportarlo in Svezia e lì fuso.

Visualizzato nella casa della macchina.

Dobbiamo anche seguire un protocollo rigoroso mentre usciamo dalla casa della macchina. Il lucchetto viene utilizzato per misurare se abbiamo ricevuto molta radioattività. “Nessun inquinamento” riporta il suono del computer. Fortunatamente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *