AirPods Max Test: perché le cuffie Apple così costose valgono € 600 | Vita e conoscenza

Diciamo la verità. Nessuno si aspetta da Apple cuffie davvero pessime. Sì, per 600 euro? Apple ha da offrire. Indosso i signori che picchiettano.

Eccolo, l’AirPods Max, annunciato solo pochi giorni fa. Sono le prime cuffie over-ear di Apple e saranno sul mercato prima di Natale (15 dicembre).

I nostri test mostrano se il prezzo elevato è giustificato e con quali concorrenti Apple deve competere.

Anche gli AirPods Max sono realizzati con materiali familiari agli utenti Apple

Foto: Sven Shermer

È una mela

L’aspetto del Max lascia poco a desiderare, anche se sono state ancora aggiunte linee di design americano. Gli auricolari in alluminio opaco urlano semplicemente un MacBook, come il retro di un iPhone e si fondono perfettamente con il resto dei materiali: plastica di alta qualità e tessuto intrecciato nell’archetto e nei cuscinetti auricolari. Tutto è ben fatto e conferisce alle cuffie un aspetto elegante.

Ma la cosa più importante: ti siedi molto comodamente, sulla testa e sopra l’orecchio.

La griglia nel supporto, come il resto, è di altissima qualità

Foto: Sven Shermer

Il dispositivo ha solo due controlli: un controllo rotativo per altezza / silenziosità / stop / riproduzione basato sull’Apple Watch Krone. E un altro pulsante che alterna tra la modalità ANC e la trasparenza (il rumore esterno viene amplificato).

Immagine teaser

La corona può essere vista a sinistra, il pulsante ANC a destra. I due componenti sono molto facili da usare

Foto: Sven Shermer

Tuttavia, la borsa allegata ti fa abituare. Avvolge le cuffie più di quanto non le protegga. Quando è confezionato, l’attaccamento a una piccola borsa da donna non può essere impedito. Ma la costruzione protegge almeno i punti nervosi (ascoltatori) di Max.

Ma è abbastanza in uno zaino disordinato …?

In definitiva, il design è una questione di gusti. Tuttavia, una cosa si può dire di Max: è molto conosciuto.

Immagine teaser

Rogue vede qui una borsa da donna. Gli AirPods Max sono nella loro custodia

Foto: Apple

Dei bassi e dei ritmi

Questo lascia il suono. E qui, Apple mi porta in un viaggio indietro nel tempo, in un’epoca in cui la filiale Beats non era ancora una di loro. All’epoca Beats seguiva ancora lo slogan “Nomen est Omen” e progettava le sue cuffie principalmente per hip-hop e rap.

Mentre Beats si è dimenticato di rendere l’ascoltatore utilizzabile per altri generi con tutti i bassi brutali all’epoca, Apple ha spostato i controlli con maggiore attenzione.

Busta Rhymes “The Purge” ha evocato in modo così impressionante il cranio e il suono elettrostatico delle canzoni di Yello “The Expert” e “Waba Duba” con una tale precisione che raramente l’ho sentito.

Ma anche le varietà più silenziose vengono da sole. Hello di Adele suona nitido e tagliente, e No Love Dying di George Porter ottiene il calore che la canzone merita.

Immagine teaser

Le orecchie sono molto morbide

Foto: Sven Shermer

Solo i Sony WH-1000XM4, Boses 700 o Bowers & Wilkins PX7 sono riusciti di recente a fornire un’offerta simile.

Tuttavia, nessuno di loro offre una gamma di bassi così chiara. Mi piace una funzionalità audio unica su AirPods Max, ma potrebbe essere troppo potente per alcuni.

Questo può anche essere un prodotto della funzione “Adaptive EQ” di Apple. Le cuffie regolano automaticamente le frequenze medie e basse in base al sedile dell’utente individuale. Ciò significa che l’impressione uditiva può essere diversa per tutti oltre al proprio gusto.

Cinema all’orecchio

AirPods Max supporta anche l’audio 3D. Tuttavia, l’attenzione qui è sul suono del cinema piuttosto che sulla musica, come nel caso del Sony XM4. Secondo Apple, sono supportati i formati 5.1, 7.1 e Dolby Atmos. Per l’audizione, ho dato un’occhiata ai due documentari “Tiny World” e “Becoming You”, che funzionano con Dolby Atmos e riportano il pubblico con una voce nella natura selvaggia e nella grande città. E posso dire che Max è davvero riuscito a circondarmi completamente dei suoni dei mondi. Sono un fan.

Immagine teaser

L’opzione 3D può anche essere disattivata

Foto: Sven Shermer

In una classe a sé stante

Questo ci porta alla domanda di come si confronta con la concorrenza. Tutti i suddetti concorrenti forniscono voti superiori alla media. Sony ha sicuramente il pacchetto più bilanciato e offre ottime opzioni per migliorare il suono da solo. Bose si tira indietro e tenta (con successo) di non imporre alcuna direzione all’ascoltatore. Bowers & Wilkins brilla con una voce particolarmente chiara.

Lo stesso si può dire della cancellazione attiva del rumore (ANC). È tra i migliori sul mercato. Tutti sono in una categoria a parte. Una categoria in cui è possibile classificare anche AirPods Max.

Immagine teaser

AirPods Max (al centro) incorniciato da WH-1000XM4 di Sony (a sinistra) e Bowers & Wilkins PX7

Foto: Sven Shermer

Anche la maneggevolezza è ottima. Ma anche Sony e Bose non ottengono un’impressione generale così elevata, e soprattutto di alta qualità, come gli AirPods Max.

Un utente ha recentemente pubblicato online una foto delle cuffie MB 01 del marchio di lusso Montblanc (580 €). Non li ho ancora sentiti, ma il paragone è appropriato: l’ottica e l’aspetto elegante qui giocano un ruolo più importante. Più del PX7 di Bower & Wilkins è alla pari qui.

Quali sono i punti deboli?

Il più grande punto debole di AirPods Max è deliberatamente valutato da Apple: funzionano solo con dispositivi Apple (iPhone, iPad e Mac). Mentre altri AirPods possono essere utilizzati (leggermente limitati) con i dispositivi Android, non sono stato in grado di collegare il Max al sistema esterno.

Anche se Apple promette che le cuffie nella borsa consentono mesi di funzionamento in modalità standby, è possibile che manchino alcuni interruttori di spegnimento.

Immagine teaser

Max viene addebitato tramite cavo Lightning (connettore a destra)

Foto: Sven Shermer

E il? 600 euro?

Con la concorrenza, la barra del prezzo è attualmente compresa tra 300 e 400 euro. Anche i prezzi di strada tendono ad essere inferiori. L’esperienza ha dimostrato che non ci sono quasi prezzi al pubblico per i prodotti Apple.

Tuttavia: le cuffie Apple hanno un aspetto unico, distinguendosi dalla massa. Forniscono un suono e un comfort eccezionali. Sì, questo giustifica il prezzo di 600 euro. Ti piacciono ancora le alternative menzionate? Ovviamente.

READ  VLC media player: non ci sono aggiornamenti automatici in Windows
More from Alfonsina Verratti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *