37.255 nuovi contagi, 544 morti – Corriere.it

In Italia, almeno dall’inizio dell’epidemia di Coronavirus 1.144.552 Persone (+ 37.255 * Rispetto a ieri, + 3,4%; Ieri +40902) è stato infettato da SARS-CoV-2. Loro chi sono, Morirono 44.683 (+544, + 1,2%; Ieri +550) e 411.434 Guarito o era Scaricato (+12196, + 3,1%; ieri + 11480). proprio adesso, I soggetti confermati positivi sono 688.435 (+24.509, + 3.7%; ieri +28.872) È visibile nella quinta colonna a destra della tabella sopra; Il numero sale a 1.144.552 – come detto sopra – se nel conteggio ci sono anche morti e guarigioni, contando tutte le persone risultate positive al virus dall’inizio dell’epidemia. (Ecco la mappa).

sono Tamponi Sono stati 227.695, O 27.213 in meno rispetto a ieri, quando erano 254.908. Mentre no Tasso positivo In giro Al 16% (16,36% di precisione): Intendi questo 16 dei 100 tamponi eseguiti sono risultati positivi; Come ieri quando era intorno al 16% (16,04% per l’esattezza). Questo rapporto dà un’idea della direzione dell’infezione, indipendentemente dal numero di test eseguiti. questo è Mappa delle infezioni in Italia.

Meno infiammazioni in 24 ore Rispetto al picco di ieri, con meno buffer. La curva sembra rallentare, come mostra un case report di tamponi che rimangono approssimativamente stabili intorno al 16% per il terzo giorno consecutivo, in calo rispetto al 17% registrato. Il 9 novembre – E inizi a vedere le tracce Restrizioni. Una componente molto importante ha spiegato che la frazione di persone senza sintomi supera di gran lunga il 50% Silvio ProsaveroCapo della Stazione Spaziale Internazionale. Il problema è relativo alla resilienza del sistema sanitario, che comunque sta vedendo un aumento dell’occupazione dei posti letto nei reparti regolari Covid e in terapia intensiva.

READ  Eugenio Gaudio ha rassegnato le dimissioni da commissario calabrese Corriere.it

sono sempre 10 regioni Con un incremento positivo di quattro cifre. laggiù Lombardia Colpo più duro dall’inizio della seconda ondata (+8.129) – e sopra la soglia 300 mila Totale vittime (inclusi recuperi e morti) – seguito da Piemonte (+4,471), Veneto (+3,578) H. Campania (+3.351) Ce ne sono più di 2000 Lazio (+2.997 al culmine dall’inizio dell’epidemia), Emilia-Romagna (+2.637 che è il massimo assoluto) e Toscana (+2,420). Notare anche l’incremento standard di Sicilia (+1.729) Puglia (+1.741) H. Abruzzo (+939)

sono I pazienti sono in ospedale Con sintomi 31.398 (+484, + 1,6%; Ieri +1.041), mentre la malattia più grave In terapia intensiva sono 3.306 (+76, + 2,4%; Ieri +60). Questi dati vengono visualizzati nella tabella sopra, nella seconda e terza colonna da sinistra.

Tuttavia, le vittime stanno diminuendo Non esiste una zona senza morte Per il sesto giorno consecutivo. Questo è un numero triste che spiega quanto il virus possa infettare l’intera regione. Il Altri morti Abbiamo in: Lombardia (+158), Veneto (+52), Emilia-Romagna (+43) H. Toscana (+42).

Organizzazione mondiale della sanità Tutte le versioni sono dal 29 febbraio. Organizzazione mondiale della sanità Le ultime notizie di oggi.

Casi regione per regione

I dati seguenti, disaggregati per regione, sono dati di casi totali (numero di persone risultate positive dall’inizio dell’epidemia: compresi morti e guarigioni). La varianza si riferisce al numero di nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore, mentre la percentuale rappresenta l’incremento rispetto al giorno precedente, calcolato sul totale regionale.

Lombardia 312.720 (+8.129, + 2,7%, ieri + 10.634)
Piemonte 121.783 (+4.471, + 3,8%; Ieri, +5.258)
Campania 107.416 (+3.351, + 3,2%; ieri + 4.079)
Veneto 98.084 (+3.578, + 3,8%; ieri +3.605)
Emilia-Romagna 85.699 ** (+2.637, + 3,2%; ieri +2.384)
Lazio 81.662 (+2.997, + 3,8%; ieri + 2.925)
Toscana 76.750 (+2.420, + 3,3%; ieri +2.478)
Liguria 42.555 (+1.091, + 2,6%; ieri +1.209)
Sicilia 40110 (+1.729, + 4,5%, ieri +1.707)
Puglia 33.533 (+1.741 + 5,5%; ieri +1.350)
Marzo 22609 (+779, + 3,6%, ieri +740)
Abruzzo 18713 (+939, + 5,3%, ieri, +683)
Umbria 18.219 (+579, + 3,3%, ieri + 604)
Friuli-Venezia Giulia 18329 (+558, + 3,1%; Ieri, +831)
Bolzano 16674 (+690, + 4,3%, ieri +820)
Sardegna 14813 (+396, + 2.8%, Ieri, +623)
Trento 12300 (+206, + 1.7%, ieri +202)
Calabria 9749 (+333, + 3,5%, ieri, +297)
Valle d’Aosta 5.103 (+245, + 5%, ieri + 103)
Basilicata 4.821 (+265, + 5,8%, ieri +307)
Molise 2910 (+121, + 4,3%, ieri +63)

READ  Calabria, Zucatelli rassegna le dimissioni: "Sto pagando lo scontrino". Commissario Gaudio, consigliere Gino Strada: 'Ma non un tandem'
Zona di morte per regione

Il numero riportato di seguito diviso per regione è il totale dei decessi dall’inizio della pandemia. La differenza indica il numero di nuovi decessi registrati nelle ultime 24 ore.

Lombardia 19186 (+158, ieri +118)
Piemonte 5.001 (+37; ieri +61)
Campania 994 (+27; ieri +40)
Veneto 2.816 (+52; ieri + 37)
Emilia-Romagna 5.008 (+43; ieri +40)
Lazio 1625 (+39; ieri +34)
Toscana 1.835 (+42; ieri +55)
Liguria 2.088 (+30; ieri +18)
Sicilia 860 (+23; ieri +35)
Puglia 973 (+16; ieri +22)
MARC 1.102 (+8; ieri +11)
Abruzzo 671 (+10; ieri +15)
Umbria 242 (+8; ieri +8)
Friuli-Venezia Giulia 516 (+10; ieri +8)
Bolzano 379 (+5; ieri +9)
Sardegna 318 (+5; ieri +15)
Trento 516 (+11; ieri +12)
Calabria 169 (+5; ieri +7)
Valle d’Aosta 240 (+6; ieri +3)
Basilicata 78 (+5; ieri +1)
66 di Molly (+4; ieri +1)

*Il numero non corrisponde del tutto alla differenza tra i casi totali odierni e quelli del giorno precedente a causa del ricalcolo dell’Emilia Romagna (vedi nota successiva).

**La Regione Emilia-Romagna segnala che, dopo aver verificato i dati riportati nei giorni scorsi, sono stati eliminati 6 casi in quanto non considerati casi COVID-19.

La Basilicata indica che il numero totale di strisci / casi testati e il totale dei casi positivi sono in fase di revisione.

14 novembre 2020 (modifica il 14 novembre 2020 | 18:42)

© Riproduzione riservata

More from Anatolio Ossani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *